Home

Intro Title

Intro Text

‘Quando studi e non hai risultati, quando mediti e non hai risultati, quando preghi e non hai risultati, parti per un pellegrinaggio’

Antico proverbio buddista

Ci sono tre tipi di benedizioni: un essere benedice un altro essere, un essere benedice un posto e un posto benedice un essere. Entrando in contatto con esso, un luogo sacro benedice i nostri corpo e mente, aiutandoci a trasformarci.

Dopo 12 anni, abbiamo finalmente ottenuto i permessi per concludere la costruzione del Centro e il primo passo è finire il tempio del Cielo sulla Terra, il nostro luogo sacro. Questo includerà una biblioteca, un museo – il planetario della saggezza, un gompa del Protettore, un centro ritiri per tutti i praticanti e alloggi per i Lama.

Con l’aiuto di tutti, possiamo far diventare questo progetto realtà e completare la costruzione entro il 79esimo compleanno di Rinpoche a Luglio 2019.

Chiediamo il supporto da parte di tutti, affinché questo sogno si realizzi.

bg image

Intro

Messaggio da Lama Michel Rinpoche

il sogno di Rinpoche

Come tutto è iniziato

Al suo arrivo in India dal Tibet, Lama Gangchen Rinpoche prese l’impegno di aiutare gli altri condividendo il Dharma secondo il suo lignaggio e la sua tradizione. La sua intenzione era, ed è ancora, promuovere la pace nel mondo grazie allo sviluppo della pace interiore.

Negli anni successivi, in particolare negli anni ’70, Rinpoche ebbe delle visioni secondo le quali avrebbe dovuto stabilirsi per condividere il dharma in un luogo circondato da cinque montagne alle spalle e un lago di fronte. A quel tempo non aveva alcuna prospettiva di andare in Occidente, così cercò questo posto in India e in Nepal.
Agli inizi degli anni ’80, Rinpoche finalmente arrivò in Europa e iniziò ad adattare gli insegnamenti e la pratica alla nostra società moderna. La sua intenzione era di condividere con noi gli strumenti per curare se stessi e gli altri come sentiero per l’illuminazione. Trovò in questa società moderna un terreno fertile dove piantare e far crescere i semi per l’illuminazione, ma anche dove mantenere vivo il suo lignaggio per il beneficio di tutti.

Cosi, da allora ha dedicato la sua vita a noi. Continuò a cercare quel posto con le montagne alle spalle e il lago di fronte, per potervi stabilire le sue attività.

Nel 1999, dopo aver iniziato a ricostruire il suo monastero in Tibet, nello stesso mese di gennaio la sua discepola ed amica Patrizia trovò un posto con cinque montagne ed un lago in Italia, vicino alla Svizzera. Esattamente come Rinpoche le aveva richiesto. Questo luogo era situato nel villaggio di Albagnano. Patrizia chiamò Rinpoche in Tibet per annunciare la notizia. L’area di Albagnano venne percepita come gemella del monastero di Gangchen in Tibet e venne così chiamata Gangchen Choepel Ling. Una volta che Rinpoche aveva adempiuto alle responsabilità della sua vita precedente ricostruendo il monastero in Tibet, le porte per il successo nella missione della sua vita nel mondo moderno si aprirono.

A quel tempo, con il gentile aiuto di amici, Rinpoche si trasferì ad Albagnano dove vive da allora. Qui si trova anche la sede operativa della Lama Gangchen World Peace Foundation, una ONG affiliata alle Nazioni Unite, con statuto consultivo presso l’ECOSOC. Da allora, ha investito la sua energia nel trasformare questo posto immerso nella natura non soltanto in un ambiente puro, ma anche in una destinazione sacra di pellegrinaggio, di cura, di pratica spirituale e studio. Un centro di apprendimento, comprensione e meditazione, dove il dharma viene insegnato, la pratica perpetuata, ed il lignaggio mantenuto vivo.

Un lignaggio è tenuto in vita quando ci sono persone che, seguendo gli insegnamenti attraverso una trasmissione ininterrotta, li mettono in pratica e ottengono delle realizzazioni. Affinché questo avvenga, dobbiamo condividere gli insegnamenti, comprenderli e meditare.

Rinpoche ci ha regalato il più grande dei doni: il sentiero per liberarci dalle sofferenze del samsara e per aiutare gli altri raggiungendo lo stato ultimo di Buddità. In altre parole, ci ha insegnato che sviluppare la pace interiore è l’unico modo per raggiungere la pace nel mondo. Come Rinpoche stesso dice: ‘la pace interiore è il fondamento più solido per la pace nel mondo’.

Perché questo avvenga, abbiamo bisogno di centri per lo studio, la comprensione, la meditazione e la guarigione, dove possiamo godere di tutte le condizioni necessarie per coltivare le nostre qualità e raggiungere un profondo stato di pace interiore. Con questa intenzione fu fondato l’Albagnano Healing Meditation Centre e un piano generale di sviluppo della zona è stato successivamente ideato per creare l’ambiente adatto alla guarigione di corpo e mente.

Il sogno di Rinpoche

Per raggiungere questo scopo, Rinpoche concepì un tempio con una biblioteca buddista, un museo dedicato alla cultura di pace – il planetario della saggezza – e un centro ritiri. Inoltre, progettò di costruire degli alloggi per i Lama, una sala conferenze polifunzionale e tutte le strutture adatte a ricevere ed ospitare praticanti e visitatori da tutto il mondo.

Il centro fu ideato per diventare una base per chiunque sia interessato ad un percorso spirituale, indipendentemente dall’orientamento culturale e religioso.  

I permessi

Albagnano Healing Meditation Centre – Gangchen Choepel Ling – è situato in un ambiente puro, confinante con la riserva naturale del Sacro Monte di Ghiffa e a pochi minuti dal parco incontaminato più grande d’Italia, il Parco Nazionale della Val Grande.

Per conseguire le finalità del centro, nel 2004 fu formalmente presentata una richiesta al Comune di Bee (Verbania) per modificare il Piano Regolatore generale comunale e permettere la costruzione del tempio e delle altre infrastrutture.

In breve, dopo 12 anni di burocrazia, piani strutturali, proposte, incontri, trattative e la valutazione di impatto ambientale, il Piano Regolatore è stato modificato e integrato con un progetto su misura, S.U.E. (Strumento Urbanistico Esecutivo) Lama Gangchen, che riconosce l’area del centro con scopo sociale, culturale e religioso.

Nel dicembre 2017, è stata finalmente firmata una convenzione tra la Lama Gangchen Peace Culture Foundation e il Comune, concedendo il permesso di ristrutturare e ricostruire gli edifici esistenti.

L’intero progetto prevede 2300 metri quadri di nuova costruzione: il tempio, nuove stanze per gli ospiti e una una sala conferenze polifunzionale.

In aggiunta, poiché con la conclusione del progetto le autorità locali prevedono un notevole aumento di visitatori, è stata richiesta anche la costruzione di una strada sicura ed accessibile che colleghi il paese di Albagnano al Centro.

Realizzare il sogno di Rinpoche

Rinpoche è estremamente felice di aver ricevuto questi permessi a lungo attesi.

Con questa meravigliosa notizia, e per la Sua lunga e sana vita, è giunto il momento di darsi da fare e dare luce al progetto.

Il mio desiderio è di completare l’intero progetto per il Suo 81esimo compleanno, nel luglio 2021. Abbiamo solo quattro anni di tempo e dovremmo dare priorità alla conclusione del tempio: il piano esecutivo dettagliato per la sua costruzione verrà finalizzato entro marzo 2018 e ci fornirà costi e scadenze esatte.

Conto di iniziare l’edificazione del tempio – inclusi biblioteca, museo, centro ritiri, gompa del Protettore e camere per i Lama, entro settembre 2018. La struttura finale verrebbe poi inaugurata per il compleanno di Rinpoche, nel luglio 2019.

Mi assumo l’impegno di curare la concretizzazione di questo sogno, insieme ad un team di architetti, ingegneri ed esperti. Ma questo sarà solo possibile con l’aiuto di tutti noi insieme!

Con tale obiettivo, diamo inizio alla campagna di fundraising.

 

1 gennaio 2018 – Lama Michel Rinpoche

Il Tempio

Il Tempio

Tempio del Cielo sulla Terra

Il tempio ci accompagna nel nostro cammino verso l’illuminazione, offrendo le condizioni per ascoltare, comprendere e meditare.
Il piano terra è dedicato alla trasmissione del lignaggio e al processo di ascolto. Tutti gli insegnamenti, le iniziazioni e le trasmissioni vengono dati nella grande sala di meditazione e preghiera.
Al primo piano, la biblioteca buddista sarà uno spazio per la riflessione e lo studio, per capire meglio gli insegnamenti. Allo stesso piano ci sarà anche il planetario di saggezza, per condividere la conoscenza attraverso una piattaforma multimediale.
Il secondo piano è invece riservato unicamente al ritiro, per mettere in pratica gli insegnamenti e le pratiche ricevute.

  • Piano terra: 500 metri quadrati di sala meditazione e preghiera per insegnamenti, iniziazioni, trasmissioni e ritiri. Un luogo sacro aperto al pubblico, che sarà ampliato con un’entrata, una reception, bagni e porta-scarpe.
  • Primo piano:
    • Una libreria buddista di 160 metri quadri in memoria della gentilezza di S.S. il decimo Panchen Lama
    • Il Planetario di Saggezza: 155 metri quadri di museo interattivo, come immaginato da Lama Gangchen.
    • Il Tempio del Protettore della Pace: 40 metri quadrati dedicati soltanto ai Dharmapala, come in ogni tempio tibetano.
    • 3 suites per i Lama, ciascuna da 28 metri quadrati.
  • Secondo piano: Casa di Ritiro di Kechara: 500 metri quadrati divisi come segue:
    • 155 metri quadrati di sala ritiri,
    • 18 letti in 7 camere doppie con bagno e 3 singole con bagno in comune,
    • spazio relax per le pause tra le sessioni.

Il Piano Esecutivo e la coordinazione dei lavori sono gestiti da un’azienda specializzata che opera con il BIM (Building Information Modelling), un programma 3D di progettazione che permette di pianificare, costruire e gestire le infrastrutture in modo intelligente. Ogni cambiamento al modello BIM aggiorna automaticamente i costi finali, basati sui preventivi forniti.

IL TEMPIO DEL CIELO SULLA TERRA: FATTI E CIFRE

  • 1200 metri quadrati di spazio aggiuntivo per ascoltare, comprendere e meditare
  • una biblioteca buddista
  • un museo interattivo
  • un gompa dedicato al Protettore della Pace
  • un intero piano riservato al ritiro per 120 persone
  • alloggi per i Lama dentro il tempio
bg image

Supporta il Progetto


Supporta il progetto:

I 2000 Buddha dell’Illuminazione

La campagna di fundraising ‘I 2000 Buddha dell’Illuminazione’ è dedicata alla lunga vita e alla buona salute di Lama Gangchen Rinpoche e gli altri Maestri del lignaggio.

Al secondo piano del tempio, il nome di ciascun donatore e la sua dedica saranno associati all’immagine di uno (o più) Buddha dell’Illuminazione. Ogni Buddha rappresenta il raggiungimento della pace interiore, nel mondo e con l’ambiente. Le donazioni possono essere fatte in favore di una persona, o di uno scopo.

Il costo preliminare del progetto di completamento del tempio è di Euro 2.200.000, che abbiamo suddiviso in 2000 quote corrispondenti a ciascuno dei 2000 Buddha dell’Illuminazione.

Ogni quota corrisponde ad una donazione di Euro 1100 e ad uno dei Buddha dell’Illuminazione.

E’ possibile sponsorizzare più Buddha dell’Illuminazione o dividere l’importo di Euro 1100 in piccole donazioni mensili. Questo permetterà a tutti di partecipare. 

Fai la tua donazione:

  1. Online – singola donazione
    Fai una donazione unica. E’ possibile anche offrire più Buddha dell’Illuminazione.

    Donazione unica online

    1,100.00
    Informazioni Personali

    Totale Donazione: €1,100.00

    {amount} donation plus {fee_amount} to help cover fees.

  2. Online – piccole donazioni mensili
    Puoi suddividere la tua donazione di Euro 1100 in rate mensili

    Donazione online – piccole rate mensili

    62.00

    You have chosen to donate 62.00 monthly for 18 months.

    Informazioni Personali

    Totale Donazione: €62.00 Monthly for 18 months

    {amount} donation plus {fee_amount} to help cover fees.

  3. Alla reception dell’Albagnano Healing Meditation Centre
    Ogni giorno dalle 10 alle 13 e dalle 14:30 alle 17:30
    Si accettano pagamenti con bancomat, carta di credito e contanti
  4. Con trasferimento bancario

Fondazione Lama Gangchen per una Cultura di Pace

BANCA PROSSIMA
Ag. di Milano filiale 05000
Piazza Paolo Ferrari, 10 – 20121 Milano – Italia
IBAN – IT29P0335901600100000157185 
Abi 03359  –  cab 01600
BIC/SWIFT – BCITITMX

 

Grazie per il tuo supporto e generosità!